collapse
Fender Dave Gilmour RED Strat

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

robland

Fender Dave Gilmour RED Strat
« il: 02 Dicembre 2019, 11:28:05 am »
Usata da Gilmour per ben vent'anni (1985-2005), era una reissue 57, se non ricordo male, poi customizzata. Ne comprò quattro, mi pare. La sunburst praticamente non la utilizzò quasi mai (una volta poi gli fece cilecca e la cambiò in mezzo al brano) mentre la red è diventata più famosa. Che poi in realtà di red ne aveva acquistate due, e una delle due è stata notoriamente messa all'asta. L'altra non si sa che fine abbia fatto.

Opinioni su questa chitarra, esperienze, dubbi, considerazioni?
 



Leoelle

Re:Fender Dave Gilmour RED Strat
« Risposta #1 il: 02 Dicembre 2019, 11:31:14 am »
Semplicemente spettacolare. I pick-up emg dg sono la ciliegina sulla torta. L’unica cosa che stona in quella chitarra è il battipenna madreperlato tamarrissimo. Ma a qualcuno piacerà, immagino...
 




luvi

Re:Fender Dave Gilmour RED Strat
« Risposta #2 il: 02 Dicembre 2019, 12:31:48 pm »
E' una Stratocaster "Fullerton" dell'83 (modello '57 ed in realtà solo la più utilizzata di una serie di 3 o 4 strumenti identici di colori vari acquistati nell'84...) alla quale Gilmour montò in seguito un set di singlecoil attivi EMG (serie SA), un mid-boost ed un circuito di controlli di tono anch'esso attivo, allo scopo di minimizzare le problematiche di perdita di segnale e di rumore di fondo generate dall'utilizzo della sua catena di elaborazione del segnale proverbialmente lunghissima e piena di pedali.

Il vantaggio di questa soluzione sta appunto nella riduzione del rumore di fondo, lo svantaggio nella "spersonalizzazione" del sound, dovuta alla nota caratterizzazione timbrica degli EMG, causata dalla presenza del preamp integrato, che lascia poco spazio alla personalità dello strumento ed alle sfumature del tocco.
Nonostante regolasse i pickup molto distanti dalle corde in modo di farli avvicinare il più possibile al feel dei vecchi singlecoil Fender, Gilmour tornò nel 2005 alla vecchia e vissuta "Black Strat", dichiarando poi in un'intervista che gli EMG avevano qualcosa che non li faceva suonare "Stratocaster" (e te credo! :lol:)...

Tutto questo ha almeno un risvolto positivo per i fanatici della strumentazione di Gilmour: qualsiasi chitarra tipo Strato con un set di SA, boost dei medi e controllo attivo di bassi e acuti, restituisce il sound (di partenza) corretto.

Il resto lo fanno però l'immensa strumentazione e le mani del "nostro"... e lì la faccenda si fa più complicata!  :D
Non sempre la realtà dei fatti è affascinante, ma cercare di ignorarla è poco saggio.
 
I seguenti utenti, ti ringraziano: dr_balfa



robland

Re:Fender Dave Gilmour RED Strat
« Risposta #3 il: 02 Dicembre 2019, 15:24:38 pm »
Sì, sapevo anch'io del fatto che G. decise di metterla da parte perché non aveva un suono "Stratty". C'ha messo giusto vent'anni per accorgersene.  :D

Scherzi a parte, penso che negli anni ottanta/novanta fosse molto più di moda allontanarsi dai suoni anni settanta. Strato plus, Tele plus, la prima Blackie, la Jeff Beck, la Red Strat di Gilmour: tutte con sonorità differenti dal classico. Alla fin fine, le hanno pure spremute assai, quindi dopo tanti anni ci sta un " "cambiamento" ".

Dal 2000 in poi tutti al ritorno alle origini.
 



Gian.luca

Re:Fender Dave Gilmour RED Strat
« Risposta #4 il: 03 Dicembre 2019, 12:48:10 pm »
Le avri 57 del 1982/83 stanno prendendo il volo come quotazione, ne stavo per comprare una un annetto fa ma era più per collezione che altro, non ne ero rimasto particolarmente impressionato.
Ma dato che collezionare non fa per me é rimasta lí
:|
 



robland

Re:Fender Dave Gilmour RED Strat
« Risposta #5 il: 03 Dicembre 2019, 12:53:41 pm »
Sai cosa mi ha incuriosito in particolare? Un'intervista a Mezzabarba, che è un esperto noto dei Pink Floyd e di Gilmour. Quando gli hanno chiesto quale chitarra, avendo teoricamente a disposizione un enorme budget, avrebbe acquistato di quelle che Gilmour ha messo all'asta, ha risposto che avrebbe preso la Red perché per lui è la più interessante delle chitarre di Gilmour.
 



Leoelle

Re:Fender Dave Gilmour RED Strat
« Risposta #6 il: 03 Dicembre 2019, 14:29:04 pm »
OT: se avessi soldi e dovessi trovarmi a scegliere l’ampli definitivo, sarebbe uno scontro tra Mesa Boogie Roadking e Mezzabarba. Spettacolari entrambi.
 



luvi

Re:Fender Dave Gilmour RED Strat
« Risposta #7 il: 03 Dicembre 2019, 14:39:35 pm »
Sai cosa mi ha incuriosito in particolare? Un'intervista a Mezzabarba, che è un esperto noto dei Pink Floyd e di Gilmour. Quando gli hanno chiesto quale chitarra, avendo teoricamente a disposizione un enorme budget, avrebbe acquistato di quelle che Gilmour ha messo all'asta, ha risposto che avrebbe preso la Red perché per lui è la più interessante delle chitarre di Gilmour.

Beh, certamente è lo strumento nel quale l'elettronica gioca il ruolo più importante e particolare, dal momento che sono presenti mid-boost e circuito di controllo attivo di bassi ed acuti, uniti ad una regolazione dei pickup esattamente opposta a quella consigliata ufficialmente dal costruttore (EMG, intendo).

A confronto, la Black Strat è solo una normale Stratocaster di produzione del 1970 con un più recente manico in acero stile '57, pickup al ponte riavvolto e un miniswitch di selezione in più...  ::)
Non sempre la realtà dei fatti è affascinante, ma cercare di ignorarla è poco saggio.
 




robland

Re:Fender Dave Gilmour RED Strat
« Risposta #8 il: 04 Dicembre 2019, 12:35:30 pm »
Mi sto ricordando l'intervista di Mezzabarba un pezzo alla volta.  ::)
Diceva che il suo suono preferito di Gilmour è quello del live Delicate sound of thunder (che ricordo di aver visto in tv quando ero ragazzino!) dove appunto G. imbracciava la Strat reissue. Secondo lui, alla base di tutta la roba usata nel live, c'è quella chitarra. Nessuna mitizzazione ovviamente, ma forse rivalutazione di uno strumento ignorato dalla massa.
 




 

Forum Staff

Vu-meter admin Vu-meter
Amministratore
Postilla admin Postilla
JAMBLE LEGAL DEP.
Max Maz coadmin Max Maz
CO-ADMIN SINGLEMAN NOTES
marcellom coadmin marcellom
CO-ADMIN DIYER TOP MASTER
Moreno Viola coadmin Moreno Viola
CO-ADMIN AENCYCLOPEDIA
futech gmod futech
FAB ONE GLOBAL MOD
Elliott gmod Elliott
MAGNUM PH GLOBAL MOD
coccoslash gmod coccoslash
DIODES DESTROYER GLOBAL MOD

Promo

Post recenti

Buon musicista=bravo tecnico del suono? da Cris Valk
[Oggi alle 01:19:42]


Discografia Pink Floyd da Cris Valk
[Oggi alle 01:03:24]


PhotoJam - TRE da futech
[05 Dicembre 2019, 23:46:58 pm]


Positive Grid Spark da Elliott
[05 Dicembre 2019, 22:24:07 pm]


Bias FX2 da Gian.luca
[05 Dicembre 2019, 21:22:12 pm]


Proviamo a suonare Hey Joe.... (per principianti e non solo) da Mimmolo
[05 Dicembre 2019, 21:00:51 pm]


Scale pentatoniche e relative fondamentali da robland
[05 Dicembre 2019, 20:25:59 pm]


Video funghi, e foto..... non solo..... da Vu-meter
[05 Dicembre 2019, 20:25:12 pm]


Un overdrive da 4 soldi da Max Maz
[05 Dicembre 2019, 19:43:01 pm]


Footswitch intercambiabili? da Santano
[05 Dicembre 2019, 19:36:15 pm]


Cosa ascoltano ultimamente i Jamblers? da Dark Guitar
[05 Dicembre 2019, 19:07:48 pm]


Donne al basso : bravissime ! da Grand Funk
[05 Dicembre 2019, 18:28:52 pm]


Ciao a tutti! da Grand Funk
[05 Dicembre 2019, 15:35:16 pm]


Les Paul Custom da robland
[05 Dicembre 2019, 13:27:29 pm]


La taverna dei Jamblers da Santano
[05 Dicembre 2019, 12:27:47 pm]


John Frusciante da b3st1a
[05 Dicembre 2019, 11:56:18 am]


Suoni preconfezionati da Dany1900
[05 Dicembre 2019, 11:49:26 am]

Jamble © 2016